CGC

CGC

CGC

Condizioni generali di contratto

Tabella dei contenuti
1. Ambito di applicazione
2 Conclusione del contratto
3. Diritto di recesso
4. Prezzi e condizioni di pagamento
5. Condizioni di consegna e spedizione
6. Riserva di proprietà
7 Responsabilità per i difetti (garanzia)
8. Risoluzione alternativa delle controversie

1. Ambito di applicazione
Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito denominate “CGC”) si applicano a tutti i contratti per la fornitura di merci che un consumatore o un imprenditore (di seguito denominato “Cliente”) conclude con noi in relazione alla merce da noi presentata nel nostro negozio online. L’inclusione di termini e condizioni proprie del cliente è contestata, se non diversamente concordato.
Un consumatore ai sensi delle presenti CGC è qualsiasi persona fisica che stipula un affare giuridico a fini prevalentemente non commerciali o di lavoro autonomo. Un imprenditore ai sensi delle presenti CGC è una persona fisica o giuridica o una società di persone con capacità giuridica che, quando conclude un affare giuridico, agisce nell’esercizio della sua attività commerciale o professionale indipendente.

2 Conclusione del contratto
Le descrizioni dei prodotti contenute nel nostro negozio online non costituiscono offerte vincolanti da parte nostra, ma servono per la presentazione di un’offerta vincolante da parte del cliente.
Il cliente può presentare l’offerta tramite il modulo d’ordine online integrato nel nostro negozio online. Dopo aver messo la merce selezionata nel carrello virtuale e aver passato il processo di ordinazione elettronica, il cliente presenta un’offerta legalmente vincolante per stipulare un contratto per quanto riguarda la merce contenuta nel carrello cliccando il pulsante che conclude il processo di ordinazione. Inoltre, il cliente può anche inviarci l’offerta per e-mail o per posta.
Confermiamo la ricezione dell’ordine immediatamente con una e-mail generata automaticamente (conferma di ricezione). Questo non costituisce un’accettazione dell’offerta.
Possiamo accettare l’offerta del cliente entro una settimana,
inviando al cliente una conferma d’ordine scritta o una conferma d’ordine in forma di testo (fax o e-mail), nel qual caso la ricezione della conferma d’ordine da parte del cliente è decisiva, o
consegnando la merce ordinata al cliente, per cui il ricevimento della merce da parte del cliente è decisivo a questo riguardo.
Se esistono diverse delle suddette alternative, il contratto sarà concluso nel momento in cui una delle suddette alternative si verifica per prima. Il periodo di accettazione dell’offerta inizia il giorno dopo l’invio dell’offerta da parte del cliente e termina con la scadenza di una settimana dopo l’invio dell’offerta. Se non accettiamo l’offerta del cliente entro il termine summenzionato, ciò viene considerato come un rifiuto dell’offerta con la conseguenza che il cliente non è più vincolato dalla sua dichiarazione d’intenti.
Quando si presenta un’offerta tramite il nostro modulo d’ordine online, il testo del contratto viene memorizzato da noi e inviato al cliente in forma di testo (ad es. e-mail, fax o lettera) insieme a queste CGC dopo l’invio dell’ordine. Il CGC può anche essere consultato in qualsiasi momento su https://rohleder.at/cgc/ . Per ragioni di sicurezza, i dati degli ordini non sono più accessibili via Internet.
Prima di effettuare in modo vincolante l’ordine tramite il nostro modulo d’ordine online, il cliente può identificare eventuali errori di inserimento leggendo attentamente le informazioni visualizzate sullo schermo. Un mezzo tecnico efficace per un migliore riconoscimento degli errori di input può essere la funzione di ingrandimento del browser, con l’aiuto della quale la visualizzazione sullo schermo viene ingrandita. Il cliente può correggere i suoi inserimenti durante il processo di ordinazione elettronica usando le solite funzioni della tastiera e del mouse fino a quando non clicca il pulsante che conclude il processo di ordinazione.
Solo la lingua tedesca è disponibile per la conclusione del contratto.
L’elaborazione dell’ordine e il contatto avvengono di solito tramite e-mail e l’elaborazione automatica dell’ordine. Il cliente deve assicurarsi che l’indirizzo e-mail da lui fornito per l’elaborazione dell’ordine sia corretto in modo che le e-mail da noi inviate possano essere ricevute a questo indirizzo. In particolare, quando utilizza i filtri SPAM, il cliente deve assicurarsi che tutte le e-mail inviate da noi o da terzi incaricati da noi per elaborare l’ordine possano essere consegnate.
L’indirizzo e-mail del cliente viene utilizzato anche per consentire al cliente di seguire e modificare le spedizioni tramite il nostro partner di spedizione.

3. Diritto di recesso
I consumatori hanno generalmente diritto al recesso.
Ulteriori informazioni sul diritto di recesso possono essere trovate nella nostra politica di recesso.
Il diritto di recesso non si applica ai consumatori che non appartengono a uno Stato membro dell’Unione Europea al momento della conclusione del contratto e la cui unica residenza e indirizzo di consegna si trovano al di fuori dell’Unione Europea al momento della conclusione del contratto.

4. Prezzi e condizioni di pagamento
Se non diversamente indicato nella descrizione del prodotto, i prezzi indicati sono prezzi totali che includono l’imposta sul valore aggiunto prevista dalla legge.
Le opzioni di pagamento saranno comunicate al cliente nel nostro negozio online.
Se è stato concordato il pagamento anticipato tramite bonifico bancario, il pagamento è dovuto immediatamente dopo la conclusione del contratto, a meno che le parti non abbiano concordato una data di scadenza successiva.
Se il cliente paga più del prezzo totale indicato, trasferiremo l’importo scaduto al cliente, detraendo le spese di trasferimento di 2,50 euro.

5. Condizioni di consegna e spedizione
La consegna della merce avviene tramite spedizione all’indirizzo di consegna indicato dal cliente, se non diversamente concordato. Non consegniamo alle stazioni di imballaggio DHL o alle filiali della Deutsche Post. Nel caso di un ordine tramite il nostro modulo d’ordine online, l’indirizzo di consegna indicato nel modulo d’ordine online è decisivo.
Se l’azienda di trasporto incaricata ci restituisce la merce spedita perché la consegna al cliente non è stata possibile, il cliente deve sostenere le spese per la spedizione non riuscita. Questo non si applica se non è responsabile della circostanza che ha portato all’impossibilità della consegna o se è stato temporaneamente impedito di accettare il servizio offerto, a meno che non gli abbiamo dato un ragionevole preavviso del servizio.
Se il cliente agisce come imprenditore, il rischio di perdita accidentale e di deterioramento accidentale della merce venduta passa al cliente non appena abbiamo consegnato l’oggetto allo spedizioniere, al trasportatore o alla persona o all’istituzione altrimenti incaricata di effettuare la spedizione. Se il cliente agisce come consumatore, il rischio di perdita accidentale e di deterioramento accidentale della merce venduta passa in linea di principio solo al cliente o a una persona autorizzata a ricevere la merce al momento della consegna della stessa. In deroga a quanto sopra, il rischio di perdita accidentale e di deterioramento accidentale della merce venduta passa al cliente, anche nel caso di consumatori, non appena abbiamo consegnato la merce allo spedizioniere, al vettore o alla persona o all’istituzione altrimenti incaricata di effettuare la spedizione, se il cliente incarica lo spedizioniere, il vettore o la persona o l’istituzione altrimenti incaricata di effettuare la spedizione di effettuare la spedizione e noi non abbiamo precedentemente nominato questa persona o istituzione al cliente.

6. Riserva di proprietà
Per quanto riguarda i consumatori, ci riserviamo la proprietà della merce consegnata fino al completo pagamento del prezzo d’acquisto dovuto.
Per quanto riguarda gli imprenditori, ci riserviamo la proprietà della merce consegnata fino a quando tutti i crediti derivanti da un rapporto d’affari in corso siano stati completamente saldati.
Se il cliente agisce come imprenditore, è autorizzato a rivendere la merce riservata nel corso ordinario degli affari. Il cliente ci cede in anticipo tutti i crediti nei confronti di terzi che ne derivano per l’importo del rispettivo valore della fattura (IVA inclusa). Questa cessione vale indipendentemente dal fatto che la merce soggetta a riserva di proprietà sia stata rivenduta senza o dopo la lavorazione. Il cliente rimane autorizzato a riscuotere i crediti anche dopo la cessione. La nostra autorità di riscuotere noi stessi i crediti non viene intaccata da questo. Tuttavia, non riscuoteremo i crediti finché il cliente rispetta i suoi obblighi di pagamento nei nostri confronti, non è in ritardo con i pagamenti e non è stata presentata alcuna domanda di apertura di una procedura di insolvenza.

7. Responsabilità per i difetti (garanzia)
Se l’oggetto acquistato è difettoso, si applicano le disposizioni della responsabilità legale per i difetti.
Il cliente è pregato di reclamare la merce consegnata con evidenti danni di trasporto al consegnatore e di informarci di ciò. Se il cliente non si attiene a ciò, ciò non ha alcun effetto sui suoi diritti legali o contrattuali per i difetti.

8. Risoluzione alternativa delle controversie
La Commissione UE fornisce una piattaforma per la risoluzione delle controversie online su internet al seguente link: https://ec.europa.eu/consumers/odr
Questa piattaforma serve come punto di contatto per la risoluzione extragiudiziale delle controversie derivanti da contratti di acquisto online o di servizi che coinvolgono un consumatore.
Non siamo né obbligati né disposti a partecipare a un procedimento di risoluzione delle controversie davanti a una commissione di arbitrato dei consumatori.